Punto Vendita: 0735 758182 - Uffici: 0735 753869


L’ Esposizione

I gerani hanno bisogno di molta luce e, possibilmente, di pieno sole, tranne i co­siddetti “Gemiti imperiali” (P inacrandra), le cui grosse corolle non amano la luce ab­bagliante delle ore calde del primo pomeriggio e necessitano di una schermatura o di una posizione tale che permetta una in­solazione nelle sole ore mattutine.

I Macrawho, bellissimi e noriferi, sono in­fatti i più delicati tra i gerani e quindi me­ritano qualche attenzione in più. Anche i P. peltatum, soprattutto quelli a fiore doppio, preferiscono posizioni a mezz’ombra per regalare compatti, colorati cuscini che scendono anche per due metri dal davan­zale dei terrazzi.

Se nonostante le cure ci si accorge che le foglie ingialliscono e la loro crescita non è regolare, la causa è da ricercarsi nel vaso, che si scalda troppo e compromette il be­nessere dell’apparato radicale. In un balco­ne esposto a mezzogiorno, quando il sole batte sui vasi, la temperatura interna del terriccio può arrivare a 45-50°C, il che corrisponde a morte certa per le radici più piccole. immaginate poi se i gerani sono contenuti in vasi troppo piccoli, di sottile plastica nera, che attira ancora di più il ca­lore, ustionando violentemente le radici che, purtroppo, non possono scappare.


INDICE DEGLI ARGOMENTI:
Il TerriccioIl vaso ideale L’ Esposizione Annaffiature Come svernano i gerani La Moltiplicazione Propagazione da seme