Punto Vendita: 0735 758182 - Uffici: 0735 753869

Orto in caso - terrazzoNon e’ detto che chi non ha la fortuna di avere un orto non possa coltivare ortaggi ed aromatiche, infatti come avviene per le piante da fiore anche le piante da orto possono tranquillamente essere coltivate in vaso o vaschetta, per di piu’ riuscendo ad ottenere ottimi risultati che permetteranno di mangiare i frutti del nostro orto/giardino (infatti anche gli ortaggi hanno un’elevata valenza estetica) con molta soddisfazione e con l’assoluta certezza della genuinita’ del prodotto.

Come fare? bastera’ seguire alcuni piccoli ma utili consigli.

Non e’ detto che chi non ha la fortuna di avere un orto non possa coltivare ortaggi ed aromatiche, infatti come avviene per le piante da fiore anche le piante da orto possono tranquillamente essere coltivate in vaso o vaschetta, per di piu’ riuscendo ad ottenere ottimi risultati che permetteranno di mangiare i frutti del nostro orto/giardino (infatti anche gli ortaggi hanno un’elevata valenza estetica) con molta soddisfazione e con l’assoluta certezza della genuinita’ del prodotto.

Come fare? bastera’ seguire alcuni piccoli ma utili consigli.


Orto in caso - terrazzoIL CONTENITORE (MATERIALE E DIMENSIONE)

Per quasi tutte le verdure e le piante aromatiche sono da preferire cassette e vasi in plastica o terracotta* profonde almeno 30 cm, piu’ la cassetta e’ capiente maggiori saranno le varieta’ coltivabili e maggiore sara’ la quantita’ di prodotto raccolto. Per gli ortaggi ingombranti o con radici profonde sono necessari contenitori con profondita’ di almeno 50 cm. Assicuratevi che il vaso abbia i fori sul fondo.

* quelli in resina sono da preferire nelle zone ventose, dove c’e’ piu’ disidratazione.


LA SCELTA DELLA POSIZIONE (ESPOSIZIONE)

La scelta del posto (esposizione) dove collocare il nostro “orto mobile” e’ fondamentale per l’indicazione sulle varieta’ che possiamo coltivare. L’ideale e’ avere la luce solare tutta la mattina e almeno il primo pomeriggio, in questo caso possiamo coltivare praticamente tutto, nel caso contrario dobbiamo rinunciare agli ortaggi ed optare per le piante aromatiche che tollerano l’ombra*.

* la menta riesce a vivere anche in ombra totale.


OPERAZIONI PRELIMINARI PER LA CREAZIONE DELL’ORTO IN CASA

  • Coprire parzialmente i fori sul fondo del contenitore con un pezzo di coccio.
  • Preparare un buon drenaggio distribuendo uno strato di argilla espansa sul fondo del nostro contenitore. Se il vaso e’ grande coprire l’argilla espansa con un tessuto non tessuto prima di mettere il terriccio. questo accorgimento evita la futura otturazione dei fori di drenaggio.
  • Riempite il contenitore con un ottimo terriccio specifico*, se volete il massimo utilizzate un terriccio biologico. Per coltivare ortaggi esigenti (pomodori. melazane, ecc) mescolate al terriccio uno stallatico umificato in proporzione 1:3 cosi garantirete un nutrimento naturale e prolungato.

* esistono dei terricci con materiali capaci di trattenere un riserva d’acqua, adatti per i luoghi molto soleggiati e ventosi.


orto ortaggiSEME O PIANTINA?

Se avete sufficiente esperienza e disponibilita’ di tempo potete partire dalla semina scegliendo le varieta’ rispettando i periodi e tempi di semina, in questa maniera avrete anche la possibilita’ di coltivare varieta’ un po’ piu’ rare e quindi difficili da trovare come piantina. Se siete alle prime armi o disponete di poco tempo, conviene partire dalle piantine pronte per il trapianto che essendo gia’ sviluppate sono piu’ resistenti di quelle da seme e piu’ rapide nello sviluppo.


QUALI SONO GLI ORTAGGI DA PIANTARE IN VASO?

Gli ortaggi che si possono coltivare in vaso sono molti piu’ di quelli che possono immaginare, tra i piu adatti troviamo :

  • pomodori, preferire varieta’ a sviluppo contenuto come datterini, ciliegini, ecc.
  • melanzane, le varieta’ innestate sono piu’ resistenti e producono di piu’
  • peperoni, dolci e piccanti oltre ad essere buonissimi sono anche molto decorativi. avere cura di innafffiare senza bagnare le foglie per evitare malattie
  • lattughe da cespo e da taglio, crescono molto rapidamente, recidendo le foglie esterne quelle da taglio rivegetano rapidamente
  • fagiolini, soprattutto le varieta’ “nane” crescono molto velocemente
  • piselli nani, hanno sviluppo rapido e richiedono molta acqua durante lo sviluppo
  • ravanelli, si possono seminare due volte l’anno, in marzo/aprile e in settembre, il raccolto avviene dopo ¾ settimane
  • cavoli e verze, scegliere vasi medio piccoli per varieta’ senza testa (es. cavolo nero), vasi grandi per le altre


Orto in casa pomodoriQUALI SONO I PERIODI MIGLIORI PER PIANTARE GLI ORTAGGI?

il periodo migliore per piantare gli ortaggi a ciclo estivo va dalla fine di marzo alla meta’ di maggio. il periodo migliore per quelle a ciclo autunno invernale va dalla meta’ di agosto ai primi di ottobre. evitare di esporre subito subito le piantine al sole meglio ombreggiarle con un telo apposito per i primi giorni.

Non esagerate con la quantita’ di piantine per vaso altrimenti quando cresceranno andranno in “competizione” dando scarsi risultati, me nemmeno lasciatelo troppo vuoto perche’ il fogliame coprendo il terriccio lo mantiene umido.


IL GIUSTO CONCIME PER L’ORTO IN VASO

Generalizzando possiamo dire che gli ortaggi in vaso necessitano di piu’ concime rispetto a quelli in piena terra. Nelle prime fasi le esigenze vengono soddisfatte dal concime organico normalmente contenuto nei terricci bio, in seguito si passa alla fase nutritiva utilizzando concimi specifici o comunque per piante da orto ed utilizzandoli proporzionatamente al tipo di ortaggio; quelli a ciclo estivo (pomodori, peperoni, ecc.) sono i piu’ esigenti. chi vuole continuare a coltivare in maniera biologica lo puo fare utilizzando concimi biologici.


LA GIUSTA QUANTITA’ DI ACQUA

Come per la piante da fiore anche per gli ortaggi coltivati in vaso non si puo dare un riferimento preciso su quante volte irrigare e quanta acqua somministrare perche dipendente da troppi fattori come ad esempio la dimensione del contenitore, il tipo di ortaggio coltivato, l’esposizione, l’andamento climatico, ecc. Bisogna tenere in considerazione che la coltivazione in vaso necessita di un numero di irrigazioni superiore, ma sempre evitando i ristagni idrici per evitare danni alle piante. Un eventuale impianto di irrigazione automattizzato permetterebbe di risparmiare tempo oltre che acqua.


CONTROLLARE SPESSO LE PIANTE IN COLTIVAZIONE

E’ necessario seguire e controllare molto spesso le nostre piante in coltivazione, per esempio per vedere se occorre cimare i nostri pomodoro o peperoni (togliere il germoglio apicale per favorire la fioritura), per effettuare la sfemminellatura*(eliminazione dei getti laterali quando arrivano a 6/7 cm) sul pomodoro, per mettere i tutori agli ortaggi che ne necessitano, legare i tralci degli ortaggi ai tutori, accertarsi che non siano presenti parassiti come afidi, lumache, ecc. anche nel caso di dover combattere i parassi sappiate che ci sono prodotti di origine naturale.

* la sfemminellatura non si effettua sulle varieta’ di pomodoro cosidetta “da terra” quelle cioe’ che non necessitano di tutori.


orto per bambiniL’ASPETTO EDUCATIVO DELLA COLTIVAZIONE

Oltre agli aspetti alimentari della coltivazione di un orto in terrazzo, voglio evidenziare il valore educativo per i bambini di seguire un’attività di giardinaggio ed orticoltura, per loro, infatti, può diventare un gioco utile e meraviglioso che li orienta nel mondo della natura e della responsabilità. il giardinaggio o l’esperienza della cura di un piccolo orto è un’attività che appassiona i bimbi e da cui possono trarne grandi emozioni e divertimento. svolgerebbero contemporaneamente un ruolo educativo e formativo anche nel campo delle discipline scientifiche avendo la percezione dello spazio e il senso dell’equilibrio. Avendo obiettivi interessanti e divertenti i bambini saranno portati ad allontanarsi  dalla tv e dai videogiochi, favorendo le relazioni familiari e magari stabilendo una positiva complicita’ con gli adulti.

 

IMPORTANTE – per creare un piccolo orto in terrazzo basta molto poco. Passate nel nostro “Garden La Fiorita” e troverete tutto il necessario per creare e gestire il vostro orto (semi, piante, concime…). Particolare attenzione ed assortimento è riservata ai “piccoli giardinieri”, troverete infatti un ampio assortimenti di attrezzi e materiali per bambini. Vi aspetto.

Carlo.